giovedì 1 agosto 2013

"Tutto cambia affinché nulla cambi" ma fino a quando?

https://www.youtube.com/watch?v=MU-qxYeDpNA&feature=youtu.be

Tutti a domandarsi: e ora? Ma ora che? Domando io...Ora? Non cambierà nulla di nulla. Un quasi ottantenne, politico regolarmente eletto, e' stato condannato in via definitiva. Da domani dovrebbe essere agli arresti domiciliari, visto che alla sua età in galera non ci va, ma anche agli arresti domiciliari continuerà a comandare i suoi sudditi. Il PDL è suo, gli eletti in quel partito sono tali perchè lui lo ha permesso. Quindi questi portaborse, continueranno a recarsi a casa Berlusconi, che sia Palazzo Grazioli o Villa San Martino poco importa tanto ci andranno sempre a spese nostre, ed eseguiranno i suoi ordini, come sempre è stato da quando questo personaggio è sceso in politica per salvare se stesso e le sue aziende... Il Governo non cadrà, non ci saranno ripercussioni anche dopo il monito di Epifani. (Brrr che paura...) Rammento all'attuale segretario del partito di Governo alleato con il partito del condannato, che da D'Alema a Bersani, passando da Violante, Veltroni e Franceschini e compagnia cantante, con la loro finta opposizione, facevano passare leggi vergogna delle quali hanno usufruito anche parlamentari dell'attuale suo partito. E quando il centro sinistra era al Governo non ha mai affrontato il conflitto di interesse... Il PDS, DS, ora PD è correo della situazione attuale del nostro paese. Il centro sinistra ha permesso a Berlusconi di fare quello che gli è parso per vent'anni. Come si puo' pensare che tutta in una volta diventi il paladino del Parlamento lindo e pulito? Nulla cambierà perchè PDL e PD, che in pratica sono la stessa cosa, sanno benissimo che se si tornasse alle elezioni, perderebbero altri voti. Quindi avanti tutta con le finte riforme, con le commissioni bloccate con la non riforma sulla abolizione dei contributi ai partiti e sulla legge elettorale... E poi suvvia, siamo in agosto. Ora andiamo in ferie, poi ne riparliamo... Ah si, qualcosa cambia, Silvio non puo' essere piu' chiamato "Cavaliere" in quanto l'onorificenza con la condanna definitiva, decade... Ce ne faremo una ragione...
P.S. alcuni politici hanno detto che questa condanna pone la fine alla seconda Repubblica... Io sto ancora aspettando che inizi... 

1 commento:

dario pattacini ha detto...

dopo aver ascoltato Berlusconi sono sempre piu' convinto che siamo vicini all'inizio della fine, forse è anche meglio ....